Legge di Bilancio

Zona Franca Urbana sisma 2016: nuovi beneficiari

Con il decreto direttoriale del 22.10.2018 del Ministero dello Sviluppo Economico, sono stati aggiornati gli elenchi dei beneficiari ammessi alle agevolazioni previste per la Zona franca urbana (introdotta all’art. 46, DL n. 50/2017), nei comuni delle regioni Lazio, Umbria, Marche e Abruzzo, colpiti dagli eventi sismici iniziati il 24 agosto 2016.
L’aggiornamento ha comportato l’integrazione  degli elenchi allegati al precedente decreto del 28 maggio 2018, con l’ingresso di altri quattro soggetti ammessi all’agevolazione, indicati all’allegato 3b e 5b del decreto del 22.10.2018.
Si ricorda che le agevolazioni, valevoli per i soli periodi d’imposta 2017-2018, prevedono:

  • per le imprese, l’esenzione fiscale sulle imposte sui redditi/Irap e Imu, nonché contributiva/assistenziale (esclusi i premi per l’assicurazione obbligatoria infortunistica);
  • per i lavotatori autonomi l’esenzione dai contributi previdenziali/assistenziali.

Si ricorda che la Legge di Bilancio 2018 ha modificato la disciplina, prevedendo:

  • che le agevolazioni spettino anche ai soggetti che hanno la sede principale o l'unità locale nei comuni di Lazio, Umbria, Marche e Abruzzo, indicati nell'Allegato 2 al Dl 189/2016, che hanno subito nel periodo dal 1° novembre 2016 al 28 febbraio 2017 una riduzione del fatturato almeno pari al 25% rispetto al corrispondente periodo dell'anno precedente (articolo 1, comma 745);
  • l'esonero dal versamento dei contributi previdenziali e assistenziali (con esclusione dei premi per l'assicurazione obbligatoria infortunistica) a favore dei titolari di imprese individuali o di imprese familiari, che hanno subito, a seguito del terremoto, una riduzione del fatturato almeno pari al 25% nel periodo dal 1° settembre 2016 al 31 dicembre 2016, rispetto al corrispondente periodo del 2015 (articolo 1, comma 746).
Allegati: