Varato il disegno di legge di Stabilità 2014

Il Governo ha varato ieri il Disegno di legge di Stabilità 2014. Si tratta di una manovra da 11,6 miliardi di euro per il 2014, con riduzioni di spesa per 3,5 miliardi. Il taglio del cuneo fiscale è da 3 miliardi di euro per il 2014. Nel disegno di legge è stato inserito il taglio delle detrazioni Irpef che oggi sono al 19%. Non è stato più inserito il previsto aumento della tassazione delle rendite finanziarie dal 20% al 22%, ma è stata aumentata la minipatrimoniale sul deposito titoli e l’imposta di bollo sui documenti on line. Infine, è stata introdotta la Trise, il nuovo tributo sui servizi che sostituirà la Tares e l’IMU sulle prime case non di lusso.