Start up e Crowdfunding

Start up innovative: al via le modifiche online degli atti costitutivi e statuti

Dal 22 Giugno 2017 per modificare lo statuto di una startup innovativa costituita online si potrà utilizzare la piattaforma online, tramite il portale "startup.registroimprese.it", a tal fine occorrerà disporre dello statuto vigente (in assenza si potrà richiedere con i servizi CSN) e della firma digitale del Presidente dell’assemblea e di tutti i soci che hanno approvato la modifica (se non si è in possesso di tutte le Firme Digitali, è possibile consultare l’elenco dei certificatori attivi oppure richiedere la CNS in Camera).

Dopo aver compilato Atto e Statuto, il portale richiede ulteriori informazioni obbligatorie, tra cui i recapiti.

Questo quanto previsto il decreto direttoriale del 4 maggio 2017 che, in attuazione del decreto del Ministro dello Sviluppo economico del 28 ottobre 2016, ha consentito alle startup innovative costituite online con firma digitale di modificare il proprio atto costitutivo e statuto utilizzando la stessa procedura semplificata.

Dopo aver inviato i dati delle modifiche si verrà contattati dalla Camera di Commercio per:

  • sistemare eventuali imperfezioni su quanto inviato
  • procedere con la firma dei documenti in Camera di Commercio; al momento della firma dovranno essere presenti il presidente dell’assemblea e tutti i soci che hanno votato in senso favorevole (nel rispetto delle maggioranze previste dalle disposizioni di legge e statutarie).

Presso la Camera di Commercio, portando con sè Documento di identità in originale, Codice Fiscale, dispositivo di Firma Digitale, la comunicazione con cui è stata convocata l’assemblea e la prova documentale della notificazione in tempo utile ai soci, dovranno essere firmati digitalmente:

  • i nuovi atti
  • la dichiarazione dei requisiti di startup
  • il questionario per le verifiche antiriciclaggio
  • eventuali altri allegati in base alle caratteristiche della tua startup

e dovrà essere effettuato il pagamento dell'imposta per la registrazione degli atti all’Agenzia delle Entrate (200,00 euro) e dell’imposta di bollo (156,00 euro) con qualsiasi strumento di pagamento, il versamento sarà effettuato per tuo conto dalla Camera di Commercio.

Alla fine della procedura si riceverà via PEC:

  • la ricevuta del protocollo
  • la visura dell’impresa, che attesta le modifiche effettuate (entro 24 ore dalla data di protocollo)