FISCO

Spesometro 2017: esclusi commercianti al dettaglio e tour operator

Le Pubbliche Amministrazioni e quelle autonome non devono comunicare le operazioni rilevanti ai fini Iva (c.d. Spesometro) relative all’anno 2016. È quanto prevede il Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate pubblicato ieri.

In particolare, il documento esclude dalla comunicazione anche le operazioni

  • dei commercianti al dettaglio, per importi fino a 3mila euro al netto dell’Iva,
  • dei tour operator, per importi inferiori ai 3.600 euro, al lordo dell’Iva.

Il provvedimento si inserisce in un’ottica di progressiva semplificazione degli adempimenti di natura tributaria, evitando ulteriori incombenze a carico degli enti pubblici, e recepisce le richieste dei tour operator e dei commercianti al dettaglio, limitando, anche per quest’anno, l’obbligo di comunicazione delle operazioni Iva per questi soggetti, tenuto conto delle difficoltà che sono state segnalate dalle associazioni di categoria.