Adempimenti Iva

Scadenza LIPE 2019 4° trimestre 2019 entro oggi 2 marzo 2020

In generale, l'obbligo di presentazione della comunicazione delle liquidazioni periodiche IVA ricade su tutti i soggetti passivi IVA, ad eccezione

  • dei soggetti passivi non obbligati alla presentazione della dichiarazione annuale IVA o all’effettuazione delle liquidazioni periodiche, sempre che, nel corso dell’anno, non vengano meno le condizioni di esonero.
  • dei casi di assenza di dati da indicare per il trimestre: si pensi, ad esempio, ai contribuenti che nel periodo di riferimento non hanno effettuato alcuna operazione, né attiva né passiva.

L’obbligo, invece, sussiste nell'ipotesi in cui occorra dare evidenza del riporto di un credito proveniente dal trimestre precedente. Pertanto, se dal trimestre precedente non emergono crediti da riportare, in assenza di altri dati da indicare, il contribuente è esonerato dalla presentazione del modello LIPE.

Attenzione va prestata al fatto che l’omessa, incompleta o infedele comunicazione dei dati delle liquidazioni periodiche è punita con la sanzione amministrativa da 500 euro a 2.000 euro, ridotta alla metà se la trasmissione dei dati corretti è effettuata entro i quindici giorni successivi alla scadenza di legge.

Se si sono commessi errori nella compilazione delle comunicazioni periodiche o anche in caso di omissione, occorre in sede di dichiarazione Iva annuale compilare il  quadro VH. In tal caso, vanno indicati tutti i dati richiesti, compresi quelli non oggetto di invio, integrazione o correzione. Qualora i dati omessi, incompleti o errati non rientrino tra quelli da indicare nel presente quadro VH, questo non va compilato.

Sul tema, si ricorda che in generale, la dichiarazione IVA annuale va presentata, in via telematica, direttamente/tramite un intermediario abilitato, entro il 30 aprile 2020. Si segnala la presenza del quadro VP-Liquidazioni periodiche del modello di dichiarazione IVA 2020, riservato ai contribuenti che intendono avvalersi della facoltà prevista dal Cd. Decreto Crescita (DL 34/2019) di comunicare con la dichiarazione annuale i dati contabili riepilogativi delle liquidazioni periodiche relative al quarto trimestre. Sarà così possibile  nella dichiarazione IVA 2020 indicare nel quadro VP i dati delle liquidazioi del periodo ottobre-dicembre 2019. Attenzione però: in questo caso, il termine per la presentazione della dichiarazione annuale viene anticipata al mese di febbraio, cioè il 29 febbraio 2020 essendo quest'anno bisestile. Pertanto chi intende aderire a questa facoltà deve presentare la dichiarazione IVA entro il 2 marzo 2020 (il 29 febbraio è un sabato, si slitta così al primo giorno lavorativo).

Si ricorda che le scadenze LIPE (Liquidazioni periodiche IVA ) del 2019 per i contribuenti trimestrali sono le seguenti:

  • 1°  trimestre  – 31 maggio 2019
  • 2° trimestre – 16 settembre 2019
  • 3° trimestre – 30 novembre 2019 (prorogata al 2 dicembre perchè cade nel giorno di sabato)
  • 4° trimestre – 2 marzo 2020 (la scadenza solita del 28 febbraio, slitta al 29 essendo il 2020 un anno bisestile, ma il 29.02 è un sabato quindi il termine definitivo è lunedì 2 marzo 2020).