Lavoro Autonomo

Riforma professioni sanitarie, via libera dal senato

Ieri, 24 maggio 2016, è stato approvato al Senato il Ddl omnibus – presentato dalla ministra Beatrice Lorenzin quando era premier Enrico Letta-  che passerà ora all'esame della Camera. Nel testo di legge: trial clinici, medicina di genere, parto indolore in tutti i reparti di maternità, lotta all’abusivismo professionale con aggravante per reati commessi ai danno di pazienti ricoverati, riforma degli Ordini di medici e farmacisti, e del Collegio degli infermieri. E poi il punto su cui c’è stata grande polemica, ossia la nascita di nuovi ordini e di albi di professioni sanitarie: chimici, fisici, osteopati e chiropratici. Si tratta di una riforma attesa da decenni, che ha l’obiettivo di tutelare contemporaneamente la dignità professionale degli operatori e gli stessi assistiti. Sempre ieri, 24.05.2016, è stato trasmesso al parere delle Camere lo schema di decreto legislativo, attuativo della “riforma Madia”, sulle nomine dei manager di asl e ospedali, che mira alla trasparenza e al merito, attraverso un Albo nazionale e la rimozione per inadempienze contrattuali.