FISCO

Prorogati alle percentuali attuali i bonus per risparmio energetico, ristrutturazioni e mobili

Il disegno di legge di stabilità per il 2015, approvato dal Governo, prevede la proroga per il 2015 della detrazione Irpef del 50% sulle ristrutturazioni edilizie (che altrimenti sarebbe scesa dal 2015 al 40%), sui mobili e sui grandi elettrodomestici, e di quella Irpef/ Ires del 65% sui lavori per il risparmio energetico qualificato (che secondo le regole precedenti doveva scendere nel 2015 al 50%). Non ha invece subito modifiche la norma che prevede per il 2015 la riduzione dal 65% al 50% della detrazione per gli interventi antisismici "qualificati". Pertanto, solo per le spese sostenute dal 4.08.2013 al 31.12.2014 si potrà beneficiare, con le regole delle ristrutturazioni edilizie, della più vantaggiosa percentuale del 65%. Si fa presente che comunque, nonostante queste proroghe, continueranno a restare validi i consueti riferimenti normativi da indicare nei bonifici: articolo 1, commi da 344 a 347 della Legge 296/2006, per il risparmio energetico qualificato, articolo 16-bis del Tuir per le ristrutturazioni edilizie, le misure antisismiche "qualificate" e l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici.