Professione Avvocato

Professionisti, dal 2014 obbligo di formazione continua

Debutta da quest’anno l’aggiornamento continuo obbligatorio previsto dalla riforma del 2012 (Dpr 137/2012) per i professionisti iscritti agli Ordini professionali (architetti, ingegneri, commercialisti, notai, avvocati, consulenti del lavoro, geologi, geometri, giornalisti e pubblicisti, assistenti sociali, biologi, chimici, periti agrari e periti industriali). Per alcuni Albi si tratta di una novità assoluta. La novità, per tutti, è un sistema basato sull’accumulo di un numero obbligatorio di crediti per certificare la formazione. Si va dai 9 crediti in tre anni previsti per gli agronomi (equivalenti a 72 ore di formazione) ai 100 crediti in due anni richiesti ai notai. I costi della formazione sono a carico degli iscritti, ma gli Ordini stanno cercando di contenere i prezzi e di organizzare anche incontri gratuiti. L’accreditamento ha una scadenza e può essere revocato, se vengono meno i requisiti o la qualità della formazione. I crediti possono essere acquisiti, oltre che partecipando a corsi e seminari, anche con docenze, tutoraggio, tavoli tecnici, partecipazione agli organismi di categoria e anche all’assemblea annuale.
 

Nessun articolo correlato