Attualità

Ministero del Lavoro, soppressione delle direzioni regionali

Sulla Gazzetta Ufficiale del 25 agosto 2014 è stato pubblicato il D.p.c.m. n. 121/2014 con cui viene stabilito il taglio ai dirigenti del Ministero del Lavoro e all’accorpamento delle direzioni regionali e territoriali. Vengono, infatti, soppresse le direzioni regionali, ubicate nei vari capoluoghi di regione, e al loro posto vengono istituite quattro direzioni interregionali del lavoro (Dil) di cui due in Italia settentrionale, una in Italia centrale e la quarta in Italia meridionale. Quella avente sede a Milano avrà competenza su Lombardia, Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta; quella con sede a Venezia avrà giurisdizione su Veneto, Emilia Romagna, Friuli-Venezia Giulia e Marche; quella avente sede a Roma avrà competenza su Lazio, Abruzzo, Sardegna, Toscana e Umbria; quella avente sede a Napoli avrà competenza su Campania, Molise, Basilicata, Puglia e Calabria.