Legge di Stabilità

Legge di stabilità 2018: escluse le SIM dall’addizionale IRES

Previste modifiche alla disciplina delle SIM nella manovra 2018.

In particolare, l’articolo 12 del DDL 2960 prevede dal periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31.12.2016 l’esclusione dall’applicazione dell’addizionale IRES al 3.5% anche per le società di intermediazione mobiliare (SIM).
Inoltre, modificando l’articolo 96 TUIR è previsto che gli interessi passivi sostenuti dalle imprese di assicurazione e dalle società capogruppo di gruppi assicurativi, nonché dalle società di gestione dei fondi comuni di investimento e dalle società di intermediazione mobiliare siano deducibili nel limite del 96% del loro ammontare.
In questo modo viene riconosciuto anche alle SIM il regime fiscale delle SGR (società di gestione del risparmio) in deroga rispetto alle regole della generalità degli intermediari finanziari.

Le modifiche entrano in vigore a partire dal periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31.12.2016.

Si ricorda che trattandosi di un D.D.L ancora in fase di approvazione, è possibile che durante l'iter parlamentare vengano apportate delle modifiche. Per una conferma delle disposizioni occorrerà pertanto attendere l'entrata in vigore della Legge di Bilancio 2018.