FISCO

Legge di Stabilità 2016: bonus mobili a due vie

Il Ddl Stabilità 2016, nella versione arrivata al Senato, conferma la proroga del bonus mobili per tutto il 2016 con le condizioni finora previste, cioè: detrazione Irpef del 50% per l'acquisto di mobili e/o grandi elettrodomestici rientranti nella categoria A+ (A per i forni), su un tetto di spesa di 10.000 euro, a condizione che l'acquisto sia legato ad interventi di recupero del patrimonio edilizio per i quali si usufruisce della relativa detrazione.

Il Ddl introduce, tuttavia, un altro tipo di "bonus mobili" specifico per le giovani coppie, in particolare per le coppie costituenti nucleo familiare da almeno 3 anni, in cui almeno uno dei due non supera i 35 anni, che acquistano una casa da adibire ad abitazione principale. Il bonus in questo caso sarà slegato dalla ristrutturazione e sarà, invece, legato all'acquisto della casa. Il bonus consiste in una detrazione Irpef del 50% per le spese di acquisto di soli mobili (non anche grandi elettrodomestici) per un tetto massimo di spesa di 8.000 euro (contro i 10 mila del bonus mobili ordinario). Anche in questo caso, la detrazione va ripartita in 10 quote annuali di pari importo. Il bonus mobili per le giovani coppie non è cumulabile con il bonus mobili ordinario, né con la detrazione per interventi di recupero del patrimonio edilizio.