Lavoro Dipendente

Istituita la Carta blu UE per gli stranieri qualificati

Il Consiglio dei ministri ha approvato ieri in via definitiva un decreto legislativo che istituisce la Carta blu Ue che permette ai lavoratori stranieri altamente qualificati l’ingresso e il soggiorno in Italia.
Il decreto legislativo, che recepisce la direttiva 2009/50/CE, prevede che gli stranieri in possesso di un titolo di istruzione superiore (almeno triennale) o comunque qualificati per le professioni regolamentate (imprenditori e alta dirigenza, professionisti tecnici ma anche operatori commerciali e operai specializzati ,agricoltori, conduttori di macchinari e veicoli ) possano risiedere in Italia per la durata del contratto di lavoro, o per due anni in caso di contratto a tempo indeterminato. Per ottenere la Carta blu il datore di lavoro deve presentare richiesta allo sportello unico per l’immigrazione, indicando la proposta di contratto di lavoro, la qualifica professionale e  l’importo annuo lordo dello stipendio.