FISCO

Il sollievo fiscale nel giorno piu’ pesante dell’anno

Il Mef, con un comunicato pubblicato sul sito nel pomeriggio del giorno piu' pesante dell'anno, stima che gli italiani ieri hanno pagato in meno circa 10 miliardi e fa il conto dei risparmi rispetto all'anno passato.

Il sollievo fiscale deriva da:

– abolizione della Tasi sulla prima casa

– minore Irap per le imprese alleggerita dall’eliminazione del costo del lavoro dalla base imponibile

– eliminazione dell’IMU sui macchinari cosiddetti "imbullonati"

–  bonus fiscale da 80 euro a favore dei lavoratori dipendenti con reddito fino a 26.000 euro

Il Comunicato conclude dicendo che il governo è impegnato a proseguire lungo questo percorso e con la prossima legge di stabilità utilizzerà tutti gli spazi di bilancio disponibili, nel rispetto delle regole europee, come ha fatto in questi anni, riguadagnando la fiducia e la credibilità delle istituzioni internazionali.