Attualità

Il MISE presenta il Piano nazionale industria 4.0 2017-2020

Il Ministero per lo Sviulppo Economico, ha presentato in 19 slides il piano nazionale industria 4.0 2017-2020 che, come annunciato dal Ministro Calenda, andrà sicuramente nella prossima legge di stabilità. Nel dettaglio, il piano prevede una serie di investimenti pubblici per 23 miliardi di euro complessivi in 4 anni, di cui 13 miliardi di incentivi fiscali e 10 miliardi di investimenti diretti.

Tra le iniziative ci sono l'iper ammortamento al 250% per investimenti I.4.0, la proroga di un anno del super ammortamento al 140% per tutti i beni nuovi, un credito d'imposta al 50% per le spese di ricerca e sviluppo; detrazioni fiscali fino al 30% per investimenti fino a 1 milione di euro in start-up e PMI innovative.

In generale il piano nazionale 4.0 si basa su quattro direttrici strategiche di intervento che si dividono tra direttrici chiave e direttrici di accompagnamento. 

  • Direttrici chiave

    1. Investimenti innovativi:

      • Incentivare gli investimenti privati su tecnologie e beni I4.0
      • Aumentare la spesa privata in Ricerca, Sviluppo e Innovazione
      • Rafforzare la finanza a supporto di I4.0, VC e start-up
    2. competenze :

      • Diffondere la cultura I4.0 attraverso Scuola Digitale e Alternanza Scuola Lavoro
      • Sviluppare le competenze I4.0 attraverso percorsi Universitari e Istituti Tecnici Superiori dedicati
      • Finanziare la ricerca I4.0 potenziando i Cluster e i dottorati
      • Creare Competence Center e Digital Innovation Hub
  • Direttrici di accompagnamento:

    1. infrastrutture abilitanti: 

      • Assicurare adeguate infrastrutture di rete (Piano Banda Ultra Larga)
      • Collaborare alla definizione di standard e criteri di interoperabilità IoT
    2. Strumenti pubblici di supporto:

      • Garantire gli investimenti privati
      • Supportare i grandi investimenti innovativi
      • Rafforzare e innovare il presidio di mercati internazionali
      • Supportare lo scambio salario-produttività attraverso la contrattazione decentrata aziendale.

 

Allegati: