Riforme Governo Conte

Gioco d’azzardo: formule di avvertimento nel decreto dignità

Alert in arrivo sul rischio connesso al gioco d'azzardo nei tagliandi delle lotterie e nelle slot e video lottery. L'articolo 9-bis della Legge di conversione del DL 12 luglio 87 recante le disposizioni urgenti per la dignità dei lavoratori e delle imprese ( il cd. decreto dignità) è stato introdotto in sede di discussione parlamentare e disciplina le “formule di avvertimento” dei rischi a cui si va incontro con il gioco d’azzardo, in maniera analoga a quanto già attualmente in vigore per il rischio connesso al fumo sui pacchetti di sigarette. L'adozione di misure contro il disturbo del gioco d'azzardo sono infatti uno degli argomenti portanti del decreto.

Il decreto dignità stabilisce che le formule di avvertimento sul rischio di dipendenza dalla pratica dei giochi con vincite in denaro siano applicate anche su alcuni apparecchi da intrattenimento, nonché nelle aree e nei locali dove essi vengano installati.

In particolare, i tagliandi delle lotterie istantanee devono contenere messaggi

  • in lingua italiana
  • stampati su entrambi i lati in modo da coprire almeno il 20% della corrispondente superficie
  • con avvertenze relative ai rischi connessi con il gioco d’azzardo tramite la dicitura “questo gioco nuoce alla salute”
  • sulla base delle indicazioni fornite dal decreto del Ministro della salute

I tagliandi delle lotterie istantanee prodotti fino alla data di entrata in vigore della Legge di conversione del decreto in commento, possono essere venduti entro i successivi 12 mesi.

Per espressa previsione normativa, le formule di avvertimento sul rischio di dipendenza dalla pratica dei giochi con vincite in denaro devono essere applicate anche:

  • sugli apparecchi da intrattenimento slot e video lottery
  • nelle aree e nei locali in cui gli apparecchi di cui sopra vengono  installati.

Infine, viene fatta salva la disciplina già vigente sulle avvertenze sui rischi derivanti dal gioco d'azzardo.