FISCO

Fattura elettronica alla P.A.: il promemoria delle Entrate

Dal prossimo 6 giugno scatta l’obbligo di emissione della fattura in formato elettronico nei confronti di Ministeri, Agenzie fiscali ed enti nazionali di previdenza ed assistenza sociale. Tra un anno, la modalità digitale sarà estesa anche agli altri enti nazionali e alle amministrazioni locali. Per tale ragione, l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato venerdì, sul proprio sito, una comunicazione ai fornitori di tali enti pubblici, con la quale ricorda la scadenza e dà importanti indicazioni sulle modalità di predisposizione e invio della fattura elettronica. In particolare, precisa che, a partire da quella data, non potrà più accettare fatture trasmesse in modo diverso da quello elettronico e, passati tre mesi dal 6 giugno, non potrà neanche effettuare i relativi pagamenti.