Accertamento e controlli

Equitalia: notifiche sospese nelle settimane centrali di agosto

Per la prima volta, Equitalia ha deciso di sospendere la notifica delle cartelle di pagamento per il periodo compreso tra l'8 e il 22 agosto 2016. Quella dell'amministratore delegato Ernesto Maria Ruffini, è una decisione innovativa, mai successa nei precedenti 10 anni.

L'iniziativa segue il percorso iniziato con la "tregua" invernale del natale 2015, che aveva visto la sospensione delle notifiche delle cartelle di pagamento per il periodo compreso tra il 24 dicembre 2015 ed il 6 gennaio 2016.  

La sospensione estiva non è uno stop-totale, ma coinvolge ugualmente il 95% degli atti che la società di riscossione (partecipata dall'Agenzia delle Entrate e dall'INPS) avrebbe dovuto notificare ai contribuenti italiani nelle settimane centrali di agosto. Come specificato dall'Amministratore delegato Ruffini, gli atti non interessati dalla sospensione sono quelli che devono essere inderogabilmente notificati in tali date.

In particolare l'operazione zero-cartelle, sospende circa 360.000 atti, ritardando di due settimane: 

  • la notifica per posta di 274.000 atti,
  • la notifica per pec di 87.000 atti.

Tra proroghe, sospensioni feriali e sospensione delle notifiche, per i contribuenti italiani,il calendario di agosto inizia lentamente ad alleggerirsi.