Dichiarazione 730

Dichiarazione precompilata: il punto del direttore delle Entrate

Il direttore delle Entrate, Rossella Orlandi, ieri in un'audizione in Commissione Finanze della Camera dei deputati, ha fatto il punto sul lavoro dell’Agenzia delle Entrate nella definizione dei provvedimenti attuativi della riforma fiscale.

Il direttore ha fornito qualche dato sulla dichiarazione precompilata: dal 15 aprile al 9 maggio sono circa un milione e 400mila i contribuenti che sono entrati nell’applicazione dedicata e circa 170mila hanno già provveduto all’invio. Fra le novità in tema di precompilata, la possibilità, per i coniugi, di presentare direttamente il 730 in forma congiunta (l’anno scorso, bisognava rivolgersi al sostituto d’imposta o a un intermediario).

Sono confermati i benefici già previsti lo scorso anno: chi accetta direttamente on line il 730 precompilato è escluso da eventuali controlli formali sui dati inseriti dall’Agenzia; nel caso in cui il contribuente si avvalga di un Caf o di un intermediario, sarà quest’ultimo, tenuto al visto di conformità, a rispondere al Fisco.