Dichiarazione e Irpef, alcuni chiarimenti

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato ieri 21 maggio la Circolare n. 11/E/2014, con cui ha fornito chiarimenti in merito a varie questioni interpretative in materia di IRPEF prospettate dal Coordinamento Nazionale dei Centri di Assistenza Fiscale e da altri soggetti, considerata la campagna dichiarativa in corso. Fra i chiarimenti più importanti vi sono quelli sul bonus mobili e sul bonus ristrutturazioni. Con riguardo al bonus mobili, ad esempio, viene precisato esso spetta anche a chi ha acquistato da un’impresa non residente tramite bonifico internazionale. Le spese per ristrutturazioni edilizie, poi, sono ammesse in detrazione anche quando sono effettuate tramite una società finanziaria. Inoltre, chi commette errori materiali nella compilazione del bonifico con scambi di riferimenti normativi (è il caso in cui nella causale del bonifico siano stati indicati i riferimenti normativi degli interventi di recupero del patrimonio edilizio in luogo di quelli della detrazione per la riqualificazione energetica degli edifici), non perde in ogni caso il diritto alle detrazioni per interventi di recupero edilizio e risparmio energetico, a patto che siano rispettati tutti i presupposti previsti per la fruizione della detrazione.