Dichiarazione 730

Detraibili i corsi di laurea presso università telematiche

Con la circolare 18/E del 06 maggio 2016 l’Agenzia delle Entrate ha affrontato (nel punto 2.3) il trattamento da applicare nelle dichiarazioni dei redditi alle spese sostenute per i corsi di laurea svolti dalle Università Telematiche. Dal 2016 infatti non è più necessario confrontare le spese sostenute per i corsi universitari non statali con le spese sostenute per analoghi corsi statali della stessa regione; in quanto il decreto ministeriale 29 aprile 2016 n. 288 ha categorizzato l’importo massimo della spesa relativa alle tasse e ai contributi di iscrizione per la frequenza dei corsi di:

  • laurea,
  • laurea magistrale
  • laurea magistrale a ciclo unico delle Università non statali.

Pertanto, anche le spese sostenute per i corsi di laurea svolti dalle Università telematiche possono essere detratte al pari di quelle sostenute per la frequenza di altre università non statali cioè al 19% entro il limite previsto dal decreto ministeriale. Per la corretta detrazione è necessario seguire i criteri previsti dal DM 288 del 29 aprile 2016 che sono:

  • la tematica del corso
  • l’individuazione dell’area geografica (in base alla regione in cui ha sede legale l’università).