Redditi Lavoratori autonomi

Decreto semplificazioni: il correttivo anche per i professionisti

Nel decreto correttivo alla delega fiscale sulla semplificazione degli adempimenti tributari, di cui dovrà discutere il Consiglio dei ministri la prossima settimana, vi sono anche una serie di misure per i professionisti (oltre a quelle previste per le imprese e per i privati, per le quali si veda la rassegna stampa di ieri, 26.05.2016). La più importante prevede un potenziamento della deducibilità delle spese di formazione, perché in esse saranno comprese anche i costi sostenuti per i viaggi e i trasporti. La modifica è stata fortemente voluta dal Consiglio nazionale dei dottori commercialisti ed esperti contabili (Cndcec). Attualmente, ricordiamo, tali spese hanno una deducibilità limitata al 75%, per un importo complessivamente non superiore al 2% dei compensi percepiti. Lo schema del decreto, quindi, punta a riconoscere la deducibilità anche alle spese sostenute dai professionisti per spostarsi e recarsi alle giornate di formazione, spesso a chilometri di distanza dalla sede in cui hanno lo studio.