Rubrica del lavoro

Comunicazione Medico competente sospesa nel 2021

Con un comunicato del 19 gennaio 2021 sul proprio sito istitutuzionale, INAIL  informa che l'obbligo di invio della  consueta comunicazione annuale dei dati sanitari dei dipendenti  con Allegato  3 B, a carico dei medici competenti viene sospeso per tutto il 2021. Lo prevede una circolare della direzione Prevenzione Sanitaria del  Ministero della Salute  del 14 gennaio 2021  (prot 1330) che spiega: 

"L’invio dell’allegato 3B, quale adempimento amministrativo, riveste una notevole importanza per il monitoraggio della sorveglianza sanitaria a cui sono sottoposti i lavoratori, tanto che in seno alla scrivente Direzione generale è stato istituito uno specifico gruppo tecnico, composto da istituzioni e società scientifiche, finalizzato al miglioramento dell’utilizzo dei dati e all’ottimizzazione della richiesta e della raccolta di informazioni da parte dei medici competenti. Intento del gruppo era quello di pubblicare questi dati entro la primavera del corrente anno. Tuttavia l’attuale situazione emergenziale non consente il congruo invio dei dati né una loro elaborazione critica e conseguente pubblicazione. Con precedente nota del 31.03.2020 (Prot. 0011056-31/03/2020) era stata disposta la proroga al 31 luglio 2020 dell’invio dei dati allegato 3B relativi all’anno 2019; tuttavia, alla luce del carico di lavoro dei medici competenti, della difficoltà della situazione legata alla gestione dell'emergenza COVID-19, della peculiarità operativa della sorveglianza sanitaria periodica in questa fase pandemica, si ritiene opportuno sospendere l’invio dell’allegato 3B per tutto il 2021. 

Si ricorda che  il termine  per l’invio tramite la piattaforma informatica Inail  della  “Comunicazione medico competente” dei dati aggregati sanitari e di rischio dei lavoratori sottoposti a sorveglianza sanitaria nell’anno 2020 (obbligo previsto dall’art. 40 del d.lgs. 81/2008 e s.m. – Allegato 3B)  è  ordinariamente  fissato entro il 31 marzo di ogni anno.