Accertamento e controlli

Chiusa l’operazione “case fantasma”

Si è chiusa l’ultima fase dell’operazione "case fantasma" iniziata nel 2007 per individuare le case non dichiarate al Fisco e realizzata mediante sovrapposizione delle foto aeree dell’Agea (Agenzia per le erogazioni in agricoltura) alle mappe catastali. Sono state individuate più di 1,2 milioni di “case fantasma”, con l’attribuzione di una rendita presunta a più di 492mila immobili per un totale di 288 milioni di euro. L’operazione, nella sua interezza, potrebbe generare un gettito complessivo di circa 589 milioni di euro (da Imu, Irpef e cedolare secca, imposta di registro sui canoni di locazione).