Nessuna ritenuta del 20% sui bonifici esteri

Con un Comunicato stampa e un Provvedimento dell’Agenzia delle Entrate il Ministero dell’Economia sospende l’obbligo imposto alle banche di applicare alle persone fisiche la ritenuta del 20% su tutti i bonifici esteri, provenienti dall’estero riguardanti redditi derivanti da investimenti all’estero o da strumenti finanziari sempre detenuti oltre confine. La sospensione della ritenuta prevede il rinvio dell’obbligo dal 1° febbraio 2014 al 1° luglio 2014. Gli eventuali importi già trattenuti saranno rimessi a disposizione degli interessati, dagli stessi intermediari.
 
La scelta della sospensione della ritenuta del 20% sui bonifici esteri è da ricercare nell’evoluzione del contrasto internazionale alla lotta all’evasione fiscale cross-border. Azione di contrasto che alla luce della forte accelerazione, attraverso la creazione di un modello di accordo intergovernativo (Iga) per lo scambio di informazioni tra gli Usa e gli altri Paesi, «fa ritenere ormai superata» la norma che ha introdotto la ritenuta alla fonte.
 
 
Allegati: