FISCO

Modifiche al Modello Unico PF 2015

L’Agenzia delle Entrate con Provvedimento del 13 aprile 2015 ha apportato alcune modifiche al Modello Unico persone fisiche 2015 e alle relative istruzioni, necessarie per adeguare le istruzioni ad alcune disposizioni normative intervenute dopo l’approvazione del 30 gennaio 2015, nonché per correggere alcuni errori materiali riscontrati successivamente alla pubblicazione del predetto modello di dichiarazione sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate.
 
In particolare, il decreto-legge 31 dicembre 2014, n. 192, articolo 1, comma 12-quater – convertito in legge con modificazioni dalla legge 27 febbraio 2015, n. 11 – ha previsto che la Commissione di garanzia degli statuti e per la trasparenza e il controllo dei rendiconti dei partiti politici invii all’Agenzia delle Entrate l’elenco dei partiti politici ammessi al beneficio della destinazione volontaria del due per mille dell’Irpef entro il 15 marzo 2015 in luogo del 9 gennaio 2015. Inoltre, l’articolo 10, comma 12-undecies, ha reintrodotto, per il 2015, la possibilità di fruire del regime di vantaggio dei contribuenti minimi.
 
In allegato il provvedimento con elencate tutte le modifiche apportate.
Allegati: