Voluntary Disclosure

Liste selettive per controllo delle residenze fittizie: ecco il Provvedimento

Il Provvedimento detta i criteri per la formazione delle liste selettive per il controllo dei finti residenti all'estero, attraverso il controllo degli iscritti all'AIRE dal 2010.

I criteri sono tutti mirati ad accertare che la residenza all'estero è fittizia in quanto il soggetto effettivamente risiede in Italia e la prova viene presunta attraverso tanti elementi e situazioni di fatto: interessi familiari in Italia, utenze, partecipazioni in società. I dati verranno anche desunti dallo spesometro che come si sa dal 2017 diventerà semestrale e poi trimestrale.

Il provvedimento sembra essere anche un esplicito invito ad accedere alla Voluntary Bis che dà la possibilità di regolarizzare le attività finanziarie e gli investimenti illecitamente trasferiti all'estero.

In allegato il testo del provvedimento.

 

Allegati:

Nessun articolo correlato