Expo 2015: trattamento fiscale smantellamento padiglioni espositivi

Con Circolare dell'Agenzia delle Entrate del 20 gennaio 2016 n. 1/E vengono forniti chiarimenti in merito al trattamento fiscale delle operazioni relative alla fase di smantellamento dei padiglioni espositivi.

Si ricorda che l’articolo 17, comma 3, del Regolamento Generale di Expo Milano 2015 prevede che al termine dell’esposizione universale (i.e. 31 ottobre 2015) i lotti assegnati ai Partecipanti per la costruzione dei padiglioni devono essere rimessi in pristino in buone condizioni e riconsegnati entro maggio 2016.

Pertanto, i padiglioni realizzati dai Partecipanti (Ufficiali e Non Ufficiali) sui lotti del sito espositivo devono essere smontati/smantellati e rimossi.

Alcuni Partecipanti (Ufficiali e Non Ufficiali) hanno manifestato l’intenzione di cedere i padiglioni, una volta smontati, e/o il loro contenuto e/o i beni di diversa natura che sono stati utilizzati durante la manifestazione, a titolo oneroso o a titolo gratuito.

Per facilitare i Partecipanti che intendono porre in essere dette operazioni, con la presente circolare si forniscono chiarimenti in merito al trattamento fiscale delle diverse fattispecie che possono presentarsi, tenuto conto anche della diversa natura/status dei soggetti interessati.

Indice della Circolare:

PREMESSA
1. Cessione dei beni

1.1. Effetti della cessione sul regime di non imponibilità IVA applicato all’acquisto o all’importazione dei beni ceduti
1.2. Regime fiscale della cessione del padiglione e di altri beni
1.2.1 Cessioni effettuate da Partecipanti Ufficiali
a) IVA
b) Imposta di registro per le cessioni a titolo oneroso
c) Imposta di donazione per le cessioni a titolo gratuito
d) Imposte sul reddito
1.2.2 Cessioni effettuate da Partecipanti Non ufficiali
a) IVA
aa) Cessioni a titolo gratuito
b) Imposta di registro per le cessioni a titolo oneroso
c) Imposte sul reddito
1.2.3 Cessioni di beni diversi dal padiglione effettuate da Partecipanti Ufficiali e da Partecipanti Non Ufficiali
1.3. Cessione del padiglione e/o di beni diversi con trasporto fuori dal territorio dell’Unione Europea

2. Rilevanza territoriale dei servizi relativi allo smantellamento del padiglione – Reverse-charge

Allegati: