Stranieri in Italia

Contributi permessi di soggiorno 2017 dimezzati

E' stato  pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 131 dell’8 giugno 2017, il Decreto 5 maggio 2017 del Ministero dell’Economia e delle Finanze  che fissa i nuovi  importi del contributo per il rilascio del permesso di soggiorno. I nuovi importi sono in vigore dal 9 giugno 2017.
 Nello specifico il  contributo per il rilascio e rinnovo del permesso di soggiorno a carico dello straniero di età superiore ai 18 anni è fissato in :

  • € 40,00 per i permessi di soggiorno di durata superiore a tre mesi e inferiore o pari a un anno;
  • € 50,00 per i permessi di soggiorno di durata superiore a un anno e inferiore o pari a due anni;
  • € 100,00 per il rilascio del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo e per i dirigenti e i lavoratori specializzati .

 I contributi sono stati ridotti della metà  rispetto a quelli precedentemente previsti ( che erano fissati rispettivamente a € 80, € 100, € 200)  dal decreto del 6.10.2011.
 Il decreto inoltre prevede che  anche la richiesta del duplicato del permesso di soggiorno  rientri ora tra i casi di esonero dal contributo .

Il principio  del contributo era stato inizialmente  introdotto dall'art. 7-vicies quater del  decreto-legge  31  gennaio 2005, n. 7, convertito, con modificazioni,  dalla  legge  n.  43/2005 che     poneva  "a carico dei soggetti richiedenti la  corresponsione  di  un importo pari  almeno  alle  spese  necessarie  per  la  produzione  e spedizione del documento,  nonche'  per  la  manutenzione  necessaria  all'espletamento dei servizi connessi" 

La ridefinizione degli importi  è stata resa necessaria dalla decisione della Corte di giustizia europea  dell'Unione  europea  del  2 settembre  2015,  in  C-309/14,   che aveva giudicato  gli importi dei contributi richiesti, da un minimo di € 80,00 ad un massimo di  €  200,00,  come "costituenti nel  loro  complesso  un  ostacolo,  per  il  loro importo eccessivamente elevato, ai  diritti  conferiti  ai  cittadini stranieri  richiedenti  i  permessi  UE  di  lungo   soggiorno". 

  

 

Allegati:

Nessun articolo correlato