Contenzioso Tributario

Cartelle di pagamento: modifiche ai fogli delle avvertenze

Modifica ai fogli avvertenze della cartella di pagamento ai sensi dell’art. 25 del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 602, questo quanto previsto dall'Agenzia delle Entrate con Provvedimento del 28 giugno 2019 n. 225849.

Il testo delle Avvertenze relative alle cartelle di pagamento dell’Agenzia delle entrate di cui agli allegati da 2 a 5 è stato aggiornato per tenere conto delle modifiche apportate in materia di digitalizzazione del processo tributario.

In particolare, l’art. 16, comma 1, lett. a) nn. da 1 a 5, del citato decreto-legge n. 119 del 2018 ha modificato l’art. 16-bis del decreto legislativo 31 dicembre 1992, n. 546, in materia di comunicazioni, notificazioni e depositi degli atti giudiziari prevedendo l’utilizzo della procedura telematica quale modalità esclusiva per il deposito e la notificazione degli atti processuali.

La previsione che impone la modalità telematica per il deposito e la notificazione degli atti processuali, regolamentata con decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze 23 dicembre 2013, n. 163, e successivi decreti di attuazione, si applica con riferimento ai giudizi instaurati, in primo e in secondo grado, con ricorso notificato a decorrere dal 1° luglio 2019.

Pertanto, ai giudizi instaurati a decorrere da tale data si applicherà la nuova procedura di proposizione dei ricorsi innanzi alle Commissioni tributarie. E’ stata emendata la sezione Presentazione del ricorso con riferimento ai fogli Avvertenze attinenti a pretese di natura tributaria.

Testi delle avvertenze aggiornati:

  • Allegato 2
    Queste avvertenze sono valide in materia di imposte sui redditi e relative imposte sostitutive, imposta sul valore aggiunto, imposta di registro, imposta sulle successioni e donazioni, imposte ipotecaria e catastale, imposta sulle assicurazioni, imposta regionale sulle attività produttive, imposta di bollo, tassa sui contratti di borsa, tassa sulle concessioni governative, tasse automobilistiche, tasse ipotecarie, tributi speciali catastali, altri tributi indiretti, oneri, relativi accessori, sanzioni amministrative in materia tributaria
  • Allegato 3
    Queste avvertenze sono valide in materia di canone di abbonamento alla televisione
  • Allegato 4
    Queste avvertenze sono valide in materia di imposta ipotecaria, tasse ipotecarie, tributi speciali catastali, oneri, relativi accessori, sanzioni amministrative in materia tributaria
  • Allegato 5
    Queste avvertenze sono valide in materia di recupero di crediti sorti in un altro Stato membro dell’Unione Europea, in uno Stato estero aderente alla Convenzione OCSE/CoE o in uno Stato estero con cui l’Italia ha in essere una convenzione bilaterale in materia di assistenza alla riscossione
Allegati: