Agevolazioni Covid-19

Bonus videosorveglianza: codice tributo e percentuale di credito spettante

Con Provvedimento del 30 marzo 2017, l'Agenzia ha definito la quota percentuale del credito d’imposta spettante ai soggetti che hanno validamente presentato l’istanza per usufruire del credito d’imposta per le spese sostenute nell’anno 2016 ai fini dell’installazione di sistemi di videosorveglianza.

La quota percentuale del credito d’imposta spettante in relazione alle spese sostenute, nell’anno 2016, per l’installazione di sistemi di videosorveglianza digitale o di sistemi di allarme, nonché per quelle connesse ai contratti stipulati con istituti di vigilanza, dirette alla prevenzione di attività criminali, di cui all’articolo 1, comma 982, della legge 28 dicembre 2015, n. 208, è pari al 100 per cento dell’importo richiesto, risultante dalle istanze validamente presentate fino al 20 marzo 2017.

Il credito d’imposta è utilizzabile in compensazione presentando il modello di pagamento F24 esclusivamente attraverso i servizi telematici dell'Agenzia delle Entrate, e per consentire l’utilizzo in compensazione, tramite modello F24, del suddetto credito d’imposta, l'Agenzia ha istituito, con Risoluzione n. 42/E, il seguente codice tributo:

  • “6874” denominato “Credito d’imposta per le spese sostenute nell’anno 2016 per l’installazione di sistemi di videosorveglianza – art. 1, comma 982, della legge 28 dicembre 2015, n. 208”.

In allegato Provvedimento e Risoluzione.

Allegati: